Roero: un territorio da scoprire o ri-scoprire…

affreschi

Con la visita dei bellissimi affreschi del ‘400 sulla Passione di Cristo (custoditi nella Confraternita di San Francesco) e della gipsoteca  comunale Gioachino Chiesa, giovedì 7 marzo  a Santa Vittoria d’Alba  si è concluso il ciclo di incontri del Filone Artistico del progetto “Comunità Resistenti”. L’appuntamento, guidato dalla storica dell’Arte  Sonia gipsotecaFazio e dai volontari dell’Associazione Anforianus,   è il  penultimo tassello di un percorso formativo avviato a Cisterna d’Asti l’8 settembre 2018,  che si concluderà con il Filone Naturalistico  nell’Oasi di San Nicolao, a cavallo tra i comuni di Cisterna d’Asti, Canale e Montà.

Grazie a questo progetto,  gli insegnanti degli Istituti Comprensivi di Canale, Govone, Montà, Mussotto-Sinistra Tanaro  San Damiano d’Asti, Santa Vittoria, Sommariva Bosco,  Sommariva Perno, nel corso del presente anno scolastico hanno avuto la possibilità di  Continua a leggere

Annunci

ISTRUZIONI PER REALIZZARE LA TRAPA

Istruzioni per realizzare la “TRAPA”, attrezzo che nel mondo contadino del passato veniva utilizzato per trasportare le foglie o l’erba. I bambini, grazie a nonno Giovanni Guido, hanno avuto la possibilità di sperimentare la realizzazione dello strumento. Il video documenta anche parte della riflessione linguistica (su modello Ferreiro – Teberosky), per la produzione della lettera di ringraziamento a Giovanni, del gruppo dei bambini grandi della scuola dell’infanzia statale di Cisterna d’Asti. La musica è stata gentilmente concessa dal gruppo I LUF.

Cisterna ricorda l’Antico Principato

Da oggi chi giungerà a Cisterna sarà accolto da grandi striscioni verticali che ricordano, a quasi 350 anni di distanza, l’erezione in principato del marchesato di Cisterna.  Con bolla di Papa  Clemente X, del 10 novembre 1670,  il feudo venne eretto in principato, in remunerazione di “atti, meriti e servizi resi alla Chiesa Romana” (Storia di Cisterna d’Asti. Un  Principato tra Roero e Monferrato, di Baldassarre Molino).  Lo stesso papa, tre anni dopo, autorizzò  Giacomo Dal Pozzo, Principe di Cisterna,  a coniare monete con il nome del principe e l’emblema della Santa Sede.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Il marchesato di Cisterna e Belriguardo, feudo pontificio, dal  1650  entrò tra i Continua a leggere

BATTAGLIA DI CISTERNA E SANTO STEFANO

VOLANTINObattaglia Cisterna19

“… IL PRESENTE DI OGGI SARA’ IL PASSATO DI DOMANI…”

COMMEMORAZIONE DEL 74° ANNIVERSARIO DELLA BATTAGLIA DI CISTERNA E SANTO STEFANO ROERO”

10°/11° INCONTRO DEL POLO CITTATTIVA PER L’ASTIGIANO E L’ALBESE

REGISTRAZIONE CONCERTO DELLA FILARMONICA E DELLA CORALE

VIDEO CANZONI BAMBINI

CANZONE: “LA LIBERTA'” MUSICHE DI DARIO CANOSSI (DEL GRUPPO “I LUF”), TESTO DI DARIO CANOSSI E  DEI BAMBINI DELLA SCUOLA DELL’INFANZIA E PRIMARIA: LA LIBERTA in LA

VIDEO INTERVENTO DI NICOLETTA FASANO PER ISRAT

VIDEO INTERVENTO DI LUCA ANIBALDI PER L’ASS.NE FRANCO CASETTA

concertoVenerdì 8 e sabato 9 marzo 2019 sono state due giornate che Cisterna d’Asti ha dedicato alla Memoria ma non a quella dell’usa e getta, valida per ogni ogni circostanza, quella del “Per non dimenticare” che anestetizza le nostre coscienze. In occasione della Commemorazione del 74°esimo Anniversario della Battaglia di Cisterna e Santo Stefano Roero, infatti, lo sforzo comune è stato quello di portare spunti di riflessioni sull’inutilità di tutte le guerre, sulla necessità, oggi più che mai, del pensiero critico e della partecipazione attiva. Le iniziative sono state organizzate dal Comune e Museo Arti e Mestieri di un

gruppoTempo di Cisterna d’Asti con il Polo Cittattiva per l’Astigiano e l’Albese – I.C. di San Continua a leggere