Lino Vaudano: un Giano bifronte tra Langhe, Roero e Monferrato

Grinzane

Il suggestivo castello di Grinzane, lunedì 23 settembre 2019, ha fatto da cornice alla presentazione dell’ultima fatica di Luciano Bertello: Lino e il “Garibaldi”. Una storia di osteria.

Inserito all’interno della collana I saperi del fare. Uomini e luoghi nei paesaggi viticoli di Langhe-Roero e Monferrato, il piccolo volume di 120 pagine conferma il valore  dell’azione culturale che Luciano Bertello, con la Sorì Edizioni, sta portando avanti da anni nel territorio di Langhe, Monferrato e Roero e che sta contribuendo in modo significativo alla costruzione di una visione unitaria dell’area.  La scelta del castello di Grinzane, nelle Langhe,  come luogo in cui proporre la presentazione di un volume che parla di una realtà nata in un paese “cerniera” tra Roero e  Monferrato, ha suggellato questo legame. Come evidenziato dall’intervento di Mario Sacco della Fondazione Cassa di Risparmio di Asti,  questa idea deve diventare un punto di forza del territorio oggetto di riconoscimento da parte dell’Unesco.

Luciano Bertello, impareggiabile organizzatore di eventi culturali, ha coinvolto nella presentazione importanti personalità: Margherita Oggero, Davide Palluda, Paola Gula, Sarah Scaparone, Sergio Ardissone, Giovanni Tesio, Piercarlo Grimaldi, Baldassarre Molino  che  hanno  “narrato” il libro e il suo protagonista da più punti di vista. Un uomo poliedrico, definito da Baldassarre Molino  un Giano Bifronte, orientato da un lato verso la sua passione culinaria, ereditata da mamma Matilde Berardi, e dall’altro alla promozione culturale e sociale del territorio.

Negli interventi  è stata evidenziata l’importante attività  di Lino, che ha saputo costruire uno dei musei etnografici più importanti d’Italia, salvando dall’incuria il castello  e realizzare una “cucina con senso e con anima, etica e affettuosa, vincente ma senza spocchia”. Un personaggio che ha orientato il futuro non solo della sua famiglia ma di un intero paese, con la sua forte personalità narrata nelle pagine del libro.

Tiziana Mo

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...